CHI

aBetterPlace s.r.l. Società Benefit è una rete di professionisti tutti accomunati da un intento comune: utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalle scienze del comportamento per favorire cambiamenti comportamentali che abbiano un impatto positivo sulla nostra società.

Chi siamo?

aBetterPlace è nata su iniziativa di Claudia e Francesco, due professionisti con competenze molto diverse ma complementari che, fin dal loro primo incontro, hanno capito di avere una visione comune di come volessero indirizzare il loro futuro percorso lavorativo: svolgere un’attività pratica che, andando oltre la teoria, riuscisse ad apportare un reale impatto positivo sul mondo che ci circonda. Da qui la scelta del nome “aBetterPlace”, l’intento infatti alla base di tutto il progetto è quello di potere dare un, se pur piccolo, contributo per rendere il mondo un Posto Migliore.

Le scienze del comportamento e l’architettura delle scelte sono state individuate come le discipline migliori per fornire gli strumenti adeguati a perseguire questo obiettivo. Partendo da questo presupposto, si sono dati da fare per individuare e formare una rete di professionisti che fossero tutti appassionati e competenti in Scienze del Comportamento ed Architettura delle Scelte e che condividessero l’obiettivo di fondo.

Hanno inoltre cercato di accogliere nella squadra persone con esperienze molto differenti che spaziano dalla ricerca universitaria, alla formazione e consulenza organizzativa, alle ricerche di mercato, al terzo settore, alla psicologia di comunità e alla flessibilità psicologia e altro ancora. L’eterogeneità e la specificità delle competenze a disposizione permettono infatti di potere analizzare a fondo i processi decisionali dei singoli e dei gruppi e di utilizzare i linguaggi e gli strumenti migliori per analizzare come i fattori umani, insiti in ciascun individuo, interagiscano con gli stimoli proposti dai diversi e specifici contesti in cui vengono prese le decisioni.

aBetterPlace trae le sue origini nel 2019 all’interno del mondo IESCUM, Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano, attraverso l’idea dei suoi due Fondatori, che la porta a costituirsi ufficialmente come Società Benefit nel 2021.

Esperti di comportamento e mente umana da sempre

aBP Team

CLAUDIA BARONI
CLAUDIA BARONIaBetterPlace Co-Founder - Choice Architect & Market Research Expert
FRANCESCO POZZI
FRANCESCO POZZIaBetterPlace Co-Founder - Choice Architect & Behavior Analyst
ALICE BARBIERI
ALICE BARBIERIChoice Achitect - Psicologa
ALINA PANIZZA
ALINA PANIZZATirocinante
BARBARA FAVA
BARBARA FAVAChoice Architect - Corporate Communication Specialist
CHIARA CURIALE
CHIARA CURIALEChoice Architect - Psicologa
ELENA TURCO
ELENA TURCOChoice Architect - Psicologa
FRANCESCA GARBUGLIA
FRANCESCA GARBUGLIABehavioral Economist
FRANCESCO BIANCHI
FRANCESCO BIANCHIChoice Achitect - Psicologo del Benessere
ILARIA DI FILIPPO
ILARIA DI FILIPPOChoice Architect - Psicologa Ambientale
LUCA LUPATINI
LUCA LUPATINIChoice Architect - Psicologo
MARGHERITA ACQUATI
MARGHERITA ACQUATIChoice Architect
MARIA LAGOMARSINO
MARIA LAGOMARSINOChoice Architect - Environment and Health Promotion

Siamo una Società Benefit

Il perseguimento di un beneficio comune è insito nel nostro DNA. Lo dice il nostro nome, vorremmo potere dare il nostro contributo affinché il mondo diventi un posto migliore.

Costituirci come società Benefit ci è sembrata quindi una scelta coerente che certificasse, oltre all’obiettivo ultimo della nostra attività, il nostro impegno ad operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente dentro e fuori dalla nostra organizzazione.

Un punto per noi importante è stato co-progettare insieme a tutta la squadra il nostro codice etico che contenesse una serie di regole sociali e morali redatte in maniera partecipata da tutti e alle quali tutti sentano di volere attenersi e si impegnino concretamente nel farlo.

Nel percorso di co-creazione abbiamo utilizzato i nostri strumenti di analisi del comportamento perché un codice etico altro non è che un codice di comportamento.

Abbiamo quindi seguito un percorso per fasi successive:

  • Abbiamo chiarito gli obiettivi del nostro codice etico
  • Abbiamo individuato tutti i portatori di interessi con cui veniamo in contatto, interni ed esteri alla società
  • Abbiamo individuato i valori per noi rilevanti
  • Abbiamo tradotto i valori in comportamenti. Quali comportamenti dobbiamo mettere in atto per assicurare che i valori vengano rispettati quando agiamo verso tutti i portatori di interessi
  • Abbiamo definito dei momenti di verifica periodica durante l’anno per monitorare la nostra capacità di mettere in atto i comportamenti desiderati
  • Abbiamo identificato nel nostro modello di analisi, il Behavioral Insight Canvas, lo strumento da utilizzare per identificare eventuali difficoltà nella messa in pratica dei comportamenti desiderati e per identificare le tecniche di architettura delle scelte per risolverli.

PARTNERSHIP E COLLABORAZIONI